rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Pigneto / Circonvallazione Casilina

Prenestina: si masturba e mostra genitali ai passanti, poi si scaglia contro gli agenti

Poco prima il 35enne si era denudato davanti una donna che era riuscito a metterlo in fuga con l'aiuto del portiere di uno stabile

Lo hanno trovato con i genitali di fuori mentre si masturbava sulla via Prenestina, nella zona del Pigneto. Protagonista in negativo un 35enne di Frosinone, che si è poi scagliato contro gli agenti di polizia intervenuti per farlo desistere dai propri atti osceni. I fatti hanno preso corpo in seguito ad una telefonata alla centrale operativa della Questura che segnalava un’aggressione verbale da parte di un uomo nei confronti del portiere di uno stabile di circonvallazione Casilina

Atti osceni sulla via Prenestina 

Quando i poliziotti sono arrivati sul posto, hanno riscontrato che non vi era nessuno e così hanno deciso di fare un controllo in zona. Arrivati su via Prenestina, la loro attenzione è stata catturata da un uomo che si stava masturbando, mostrando i genitali ai passanti.

Nudo davanti ad una donna 

Gli agenti così hanno deciso di intervenire ma l’uomo quando li ha visti avvicinarsi, ha cercato di darsela a gambe. Raggiunto poco dopo, si è scagliato contro i poliziotti che, con non poca difficoltà e dopo una breve colluttazione, sono riusciti a bloccarlo. E’ stato così accertato che poco prima, il fermato, presentatosi dinanzi ad un’impiegata di una cooperativa, – sarebbe entrato nel suo ufficio, ubicato nello stesso stabile, avrebbe iniziato a denudarsi e, solo grazie all’arrivo del portiere, si sarebbe allontanato.

Arrestato per atti osceni 

Accompagnato negli uffici del commissariato di polizia Porta Maggiore, il 35enne, con numerosi precedenti di polizia, è stato quindi arrestato per atti osceni, resistenza, lesioni e violenza a Pubblico Ufficiale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prenestina: si masturba e mostra genitali ai passanti, poi si scaglia contro gli agenti

RomaToday è in caricamento