rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Atac, cda approva modifiche alla macrostruttura: cambia il settore metro-ferro

La gestione delle metropolitane viene divisa in due sezioni: da una parte la nuova linea C, che comprenderà anche la linea ferroviaria Roma-Viterbo e Roma-Giardinetti, dall'altra le A, B e B1 e la ferrovia Roma-Lido

Il consiglio di amministrazione di Atac ha approvato alcune modifiche dell’organizzazione aziendale. L'operazione “decisa anche a supporto del  recente avvio del pre-esercizio della metro C” si legge nel comunicato “si propone di migliorare le leve gestionali, valorizzando risorse interne e rafforzando il presidio del processo industriale”. Come spiega la stessa Atac, i cambiamenti più significativi riguardano il settore del metro-ferro.

Modifiche assunte non solo in relazione al pre-esercizio della nuova infrastruttura ma anche “come risposta in termini di maggior presidio delle criticità registrate nelle ultime settimane lungo le ferrovie Roma-Lido e Roma-Viterbo” si legge in una nota Atac. “In particolare, si è determinato di creare un’area di gestione focalizzata alla nuova metropolitana C, che comprenderà anche la linea ferroviaria Roma-Viterbo e Roma-Giardinetti, mentre un’altra area raggrupperà le rimanenti linee metropolitane A, B e B1 e la ferrovia Roma-Lido”.

Nella Divisione Centrale Operazioni vengono istituite due Direzioni “di presidio dei processi metro ferroviari”. Finisce la distinzione tra metro e ferrovia. La prima direzione, denominata 'Roma-Viterbo, Roma Giardinetti, Metro C' verrà affidata a Claudio Scilletta, ex consigliere del IV municipio. A guidare la seconda direzione, denominata 'Metro Lido, Manutenzione e Supporto', sarà invece Antonio Gennaro Maranzano, licenziato dalla stessa azienda ai tempi di Parentopoli poi reintegrato.

La responsabilità della Struttura 'Comunicazione e Relazioni Istituzionali', ora nelle mani dell'ad Danilo Broggi, è stata affidata a Giuseppe Noia, mentre la responsabilità della struttura 'Marketing strategico' sarà di Roberto Cinquegrani. Ristrutturata anche la sezione 'Pianificazione rete servizi, Infomobilità e Comunicazioni di esercizio' che viene confermata a Gianluca Naso. “Coordinare la realizzazione di progetti strategici”, a supporto diretto dell'Amministratore Delegato, spetterà invece a Carlo Alberto Scoppola cui viene confermata anche la responsabilità della Struttura Programmazione Operativa e Controllo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atac, cda approva modifiche alla macrostruttura: cambia il settore metro-ferro

RomaToday è in caricamento