menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I controlli della polizia locale nei quartieri della movida romana

I controlli della polizia locale nei quartieri della movida romana

Da Trastevere a Monti per aggirare i controlli: affollati a bere fuori i locali oltre le 18:00, sanzionati 40 ragazzi

I controlli da parte della Polizia Locale nelle zone di Trastevere e Rione Monti. Verifiche anche nei minimarket dell'Esquilino

Venerdì in piazza San Calisto Trastevere sabato al Rione Monti. Sono i ragazzi romani, anche ieri sera affollati davanti i locali a bere oltre l'orario consentito nonostate le misure imposte dal Dpcm per contrastare la diffusione del Coronavirus. Sono infatti stati rafforzati i servizi di vigilanza da parte della Polizia Locale di Roma Capitale per questo fine settimana, in cui gli agenti hanno svolto oltre 4mila verifiche sul territorio capitolino: particolare attenzione alle aree di interesse commerciale e turistico ed alle località a maggior rischio di assembramenti. 

Ma se venerdì le attenzioni dei 'caschi bianchi' si sono concentrate a Trastevere, sabato le pattuglie della Polizia Locale sono dovute intervenire  per far disperdere una folla di ragazzi nel Rione Monti: circa 40 i ragazzi sanzionati sorpresi a consumare bevande in prossimità dei locali oltre le ore 18:00.

Ulteriori interventi anti-affollamenti hanno riguardato anche altre aree della Capitale, dalle piazze del Centro Storico a quelle dei quartieri Prenestino, Casilino, Appio e Tuscolano. Oltre 400 le persone e i veicoli controllati nelle notti di questo weekend, con una decina di irregolarità rilevate per spostamenti oltre le ore 22:00 senza giustificato motivo.

controlli coprifuoco-3

Sono una decina invece i locali e le attività sanzionate per il mancato rispetto delle disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19. Nelle zone dell'Esquilino e della Stazione Termini gli agenti hanno svolto controlli mirati sui minimarket, riscontrando illeciti in tre esercizi , i cui gestori sono stati sanzionati per inosservanza delle regole atte a tutelare la salute pubblica.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento