Cronaca

Emette assegno scoperto da 180mila euro, ricercato internazionale scovato dalla polizia

Il 44enne, nel 2015, aveva messo in circolazione un assegno del valore di 180mila euro privo della copertura finanziaria. La Polizia di Stato lo scova grazie al "sistema alloggiati"

Immagine di repertorio

Un 44enne iraniano è finito a "Regina Coeli" per frode finanziaria. Ad incastrarlo è stato il "sistema alloggiati" della Questura grazie al quale sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato del commissariato "Celio", diretto da Stefania D'Andrea.

L’uomo aveva messo in circolazione un assegno del valore di 180mila euro privo della copertura finanziaria, pertanto l’autorità giudiziaria degli Emirati Arabi, nel 2015, aveva deciso di emettere nei suoi confronti un ordine di arresto per frode finanziaria.

Dopo essere stato accompagnato negli uffici del commissariato per gli accertamenti di rito, l'uomo è stato portato in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emette assegno scoperto da 180mila euro, ricercato internazionale scovato dalla polizia

RomaToday è in caricamento