menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte di paura su via Salaria: la spaccata con il carro attrezzi, la fuga e l'inseguimento

Intercettati sulla consolare, i banditi hanno intraversato il mezzo proseguendo in auto. In corso la caccia all'uomo

L'assalto ad una banca di Monterotondo, il bancomat asportato, la fuga lungo la Salaria. Sembrava filare ancora una volta tutto liscio per la banda dei bancomat: l'ennesima rapina andata a segno, l'ennesimo bottino da portare a casa in piena notte e da festeggiare con le prime luci dell'alba.

A rischiarare il buio della notte però stavolta sono stati i lampeggianti dei carabinieri che, allertati dall'allarme automatico della filiale Bper di via col di Lana a Monterotondo, si sono messi subito a caccia dei banditi. 

Alle 4.30 la ricerca ha dato i suoi frutti: il carro attrezzi utilizzato per la rapina è stato individuato poco prima di Settebagni. I malviventi però, avvistati i lampeggianti, hanno messo in atto il piano B. Così hanno intraversato il mezzo (risultato poi rubato a Settecamini lo scorso febbraio, ndr) con il bancomat issato a bordo, chiudendo la Salaria al passaggio dei carabinieri. Scesi, sono quindi saliti sull'auto che li precedeva, iniziando una fuga più agevole. 

Alle loro spalle hanno lasciato il bottino, interamente recuperato dai carabinieri. Militari che però non hanno rinunciato a rintracciare i ladri: è in corso ancora adesso, da parte della compagnia di Monterotondo, una caccia ai banditi, con i quartieri e le baraccopoli della zona setacciate palmo a palmo a caccia dell'auto dei fuggitivi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento