menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il figlio fa un debito da 100mila euro, il padre diventa vittima degli usurai

In manette sono finiti due aguzzini. Nel corso delle perquisizioni sono state sequestrate cospicue somme di denaro, decine di assegni per un totale di 502780 euro, preziosi, appunti contabili e armi

OLTRE 500MILA EURO - Gli autori dei fatti delittuosi sono stati quindi identificati a seguito di immediate investigazioni e gli elementi probatori raccolti hanno consentito di riscontrare puntualmente gli atti intimidatori e le pesanti e reiterate minacce nei confronti dell'anziano. Nel corso delle perquisizioni delegate dall'Autorità Giudiziaria sono state sequestrate cospicue somme di denaro, decine di assegni per un totale di 502780 euro, preziosi ed appunti contabili.

LE ARMI - Sono state inoltre ritirate, a titolo cautelare, una pistola colt, una pistola Taurus, un fucile Winchester, 50 munizioni calibro 357 magnum, 50 munizioni calibro 45 magnum e 15 calibro 12 Winchester, legalmente detenute da uno dei soggetti destinatari di perquisizione.

ARRESTATI GLI USURAI - Nel contesto delle operazioni è stato inoltre arrestato in flagranza di reato uno degli indagati destinatari di perquisizione, in quanto trovato in possesso di una carta d'identità e di una patente di guida riportanti la sua foto con generalità anagrafiche false.

I due soggetti colpiti da ordinanza di custodia cautelare in carcere si trovano ora a disposizione dell'Autorità Giudiziaria presso la casa circondariale di Regina Coeli, mentre la persona arrestata in flagranza è agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

CLICCA CONTINUA PER VEDERE IL VIDEO DEL BLITZ DEI CARABINIERI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento