Auto della droga: arrestato trafficante con 44 chili di cocaina. Trovate anche due pistole

In manette è finito uno spacciatore 45enne di Guidonia Montecelio. L'uomo nascondeva in auto la droga grazie ad uno stratagemma. In casa trovate due pistole e 150mila euro

Trasportava 44 chili di cocaina occultati in auto. In casa, poi, aveva armi e circa 150mila euro in contanti. Un gran business quello scoperto ieri dagli agenti della Squadra Mobile di Roma che hanno proceduto all'arresto in flagranza di reato di un cittadino albanese di quarantacinque anni, con precedenti per reati inerenti agli stupefacenti.

Gli agenti della polizia di stato, che lo stavano controllando appostati nei pressi della sua abitazione in zona Guidonia Montecelio, appena lo hanno visto uscire a bordo della sua auto sono intervenuti per un controllo. Il 45enne, alla vista degli agenti, ha tentato di scappare ma è stato immediatamente fermato. Ben nascosti in un'intercapedine appositamente ricavata all'interno della vettura, sono stati trovati ventiquattro "pani" di cocaina ciascuno del peso di poco superiore al chilogrammo.

Nella successiva perquisizione dell'abitazione sono state, inoltre, rinvenute e sequestrate due pistole, illegalmente detenute, una delle quali risultata provento di furto, numerose munizioni di vario calibro, un altro chilogrammo di cocaina, nonché circa 150mila euro in contanti e materiale di vario genere per il confezionamento ed il taglio della cocaina.

>>> IL VIDEO DEL BLITZ A GUIDONIA <<<

Prima di accompagnare l'uomo in Questura gli agenti, insospettiti dalle numerose macchine nella disponibilità del 45enne, hanno deciso di effettuare un ulteriore approfondito controllo di tutte le automobili, che sono state poi posto sotto sequestro.

L’intuito degli investigatori della Mobile ha avuto ragione, poiché sono stati trovati altri diciassette chilogrammi di cocaina, anche questi divisi in "pani" e nascosti all'interno di una vettura dentro un vano appositamente ricavato vicino al motore. Il trafficante è stato quindi arrestato in flagranza di reato ed associato presso la casa circondariale di Rebibbia a disposizione della Autorità Giudiziaria.

Le analisi di laboratorio eseguite dalla Polizia Scientifica hanno evidenziato l’elevatissimo grado di purezza della cocaina sequestrata che, smerciata e rivenduta sul mercato, avrebbe fruttato milioni di Euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento