Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Droga pronta per lo spaccio in casa: era ai domiciliari dopo sparatoria in via Casilina

Dopo l'arresto il 21enne è stato portato in caserma e quindi trasferito a Regina Coeli

Nonostante fossei ai domiciliari per tentato omicidio, nascondeva in casa droga pronta per lo spaccio. Ieri sera, nel corso di alcuni controlli, i carabinieri di Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio il 21enne protagonista di una sparatoria avvanuta all'altezza dei civico 1062 in via Casilina, a Torre Maura, intorno alle 11:45 circa del 3 settembre 2018.

Il giovane, dopo essere stato arrestato dai carabinieri della compagnia Casilina lo scorso 13 ottobre 2018 assieme al padre e al fratello maggiore era ai domiliari. Nel corso di un controllo per verificare il rispetto delle prescrizioni, è stato però arrestato nuovamente perché trovato in possesso di droga.

I militari dopo il controllo di routine per verificarne la presenza in casa, hanno rinvenuto oltre mille euro in contanti, suddivisi in vari tagli, e materiale idoneo al confezionamento dello stupefacente. In una cantina di pertinenza dell'abitazione, invece, sono stati trovati due involucri di cellophane contenenti 40 grammi di cocaina.

Tutto il materiale e la droga sono stati sequestrati. Dopo l'arresto il 21enne è stato portato in caserma e trattenuto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. A termine del rito direttissimo è stato disposto il suo trasferimento nel carcere di Regina Coeli.

CASILINA - Arresto 5 persone per Tentato omicidio (2)-2

AUDIO | Le chiamate d'aiuto ai Carabinieri

Il video della sparatoria in via Casilina

CASILINA - Arresto 5 persone per Tentato omicidio (3)-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga pronta per lo spaccio in casa: era ai domiciliari dopo sparatoria in via Casilina

RomaToday è in caricamento