Cronaca

Allo stadio nonostante il Daspo, arrestati 3 laziali

E' successo prima di Lazio-Napol. I tre sono stati individuati su lungotevere Flaminio

Sono stati arrestati tre tifosi della Lazio su quali già pendeva a carico la misura del Daspo. E' successo poco prima del match dell'Olimpico di ieri sera tra Lazio e Napoli [qui il video dei gol]. I tre sono stati individuati, dagli agenti della Digos, sul lungotevere Flaminio. 

Controllati, per loro è scattato l'arresto. Un quarto è stato sanzionato amministrativamente in quanto, durante le operazioni di prefiltraggio, è stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti. Sotto il profilo dell'ordine pubblico complessivo, invece, la serata è stata tranuilla. Allo stadio erano presenti, secondo i numeri della Questura, circa 25mila spettatori, di cui 1800 tifosi del Napoli. 

curva nord-10-2

Fumogeni lanciati durante Lazio-Napoli

Nel corso del debriefing alla presenza del Questore Guido Marino, è emersa una evidente predisposizione, riscontrata soprattutto nella tifoseria del Napoli, a mantenere un atteggiamento di non rispettoso delle regole, concretizzatosi nel non seguire gli itinerari consigliati, nel mancato rispetto delle aree di parcheggio e nell’utilizzo di artifizi pirotecnici.

In particolare, durante l'incontro sono stati accesi 9 fumogeni ed un giovane è stato denunciato per l’accensione. Ulteriori 19 persone, di cui 13 partenopei, sono state sanzionate per varie violazioni del regolamento d’uso dello stadio (striscioni non autorizzati, occupazione di balaustre e vie di fuga), mentre dagli spalti sono stati intonati cori offensivi.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allo stadio nonostante il Daspo, arrestati 3 laziali

RomaToday è in caricamento