Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Cameriere di giorno, pusher di notte: arrestato per spaccio

Un 30enne romano, cameriere in un ristorante della Capitale, è stato arrestato ieri pomeriggio per detenzione e spaccio di marijuana

I Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia, nel corso di un controllo alla circolazione, si sono insospettiti di fronte a un evidente stato di nervosismo mostrato da un 30enne sottoposto a un normale controllo. L’uomo, un cameriere in un ristorante della capitale, era incensurato, ma le autorità hanno pensato bene di approfondire le ricerca. 

Portato in caserma, nel corso della perquisizione personale, sono stati rinvenuti nelle sue tasche circa 200 gr di marijuana in un involucro di plastica verde, già suddivisa in dosi e pronta per la vendita al dettaglio. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai militari di rinvenire ulteriori 300 gr dello stesso stupefacente, che l’insospettabile cameriere aveva sapientemente nascosto all’interno di un ripostiglio del suo appartamento. 
 
La droga, chiusa ermeticamente in una busta di cellophane, ha portato all’arresto del cameriere, trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sarà giudicato con rito direttissimo presso le aule di piazzale Clodio con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cameriere di giorno, pusher di notte: arrestato per spaccio

RomaToday è in caricamento