Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Movida Sicura: manette per ladri, pusher e ricettatori

Nuova tranche di controlli nelle aree della movida disposti dal Questore di Roma sulla base di una rigida pianificazione di lungo periodo. Sotto la lente d'ingradimento le zone di Trevi, Salario, Pigneto, Colombo e Ponte Milvio

Operazione movida sicura. Continuano i controlli nelle aree della movida disposti dal Questore di Roma sulla base di una rigida pianificazione di lungo periodo. Sotto la lente diverse zone della Capitale tra cui Trevi, Salario, Pigneto, Colombo e Ponte Milvio. Ancora una volta l’attenzione è stata rivolta all’attività di prevenzione con oltre 1000 persone identificate attraverso i posti di controllo disposti lungo le principali arterie cittadine e le pattuglie appiedate che hanno attraversato i luoghi di maggiore affollamento legati al divertimento notturno. Nell’ambito dei controlli effettuati alle persone sottoposte agli arresti domiciliari, una persona è stata denunciata per le violazioni delle prescrizioni in quanto all’arrivo degli agenti non è stata trovata presso la sua abitazione.

LADRI NOTTURNI - Oltre 30 cittadini stranieri sono stati accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione per la verifica della posizione sul territorio nazionale in quanto sprovvisti di documenti. Nel corso della vigilanza intensificata anche presso i luoghi di sosta dei veicoli, sono tre le persone finite in manette per furto e per tentato furto su scooter o auto parcheggiate. In particolare nella zona di Ponte Milvio, a finire in manette è stato un 32enne subito dopo aver asportato un motorino. Stessa sorte per un cittadino algerino e per un 36enne italiano, bloccati mentre tentavano di forzare rispettivamente un’auto e un motorino in sosta. Per il 36enne è scattata inoltre la denuncia per ricettazione, in quanto bloccato mentre tentava di darsi alla fuga a bordo di uno scooter rubato.

RICETTAZIONE - Sempre per ricettazione sono stati inoltre denunciati tre cittadini rumeni. Il primo, 48enne, è stato intercettato durante uno dei posti di controllo, alla guida di una moto risultata poi rubata qualche giorno prima, successivamente riaffidata al proprietario. In un altro caso, invece, un 20enne e un 33enne, sono stati visti da una volante in zona Pigneto mentre spingevano uno scooter. Alla vista degli agenti, i due hanno tentato di darsi alla fuga ma sono stati invece bloccati dai poliziotti.

PUSHER - Sono tre, invece, gli spacciatori caduti nella rete dei controlli. Si tratta di un 37enne italiano bloccato con oltre due chili di marijuana, ed un romano di 27 anni, sorpreso invece con diverse dosi di cocaina. Il terzo pusher è un 47enne romano al quale gli agenti sono risaliti dopo aver intercettato il suo acquirente. A casa dello spacciatore, gli agenti hanno trovato complessivamente oltre 20 grammi di eroina, oltre a numerose banconote di piccolo taglio probabile provento dell’attività di spaccio. Sono tre invece le persone nei cui confronti gli agenti hanno proceduto per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale per aver tentato di sottrarsi, ai controlli. Non è mancata una denuncia per la violazione dell’obbligo di dimora a carico di un 39enne, che è stato identificato durante un controllo nelle zone della movida e che alloggiava in uno degli alberghi della Capitale.

CONTRAVVENZIONI - I controlli proseguiranno nelle prossime ore e nelle prossime settimane anche sulla base delle segnalazioni che stanno pervenendo in Questura dai rappresentanti degli operatori economici e dai Comitati di quartiere, in occasione degli incontri che si stanno svolgendo a livello territoriale nell’ambito del rinnovato rapporto di partenariato tra Questura di Roma e società civile, impegnati per l’obiettivo comune della sicurezza. Sono 10 gli automobilisti contravvenzionati per la violazione delle norme del codice della strada per guida senza patente e in stato di ebbrezza.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida Sicura: manette per ladri, pusher e ricettatori

RomaToday è in caricamento