Stazione Tiburtina, nello zaino 3 chili di marijuana: fermato corriere della droga

La droga e il denaro sono stati sequestrati mentre il pusher è stato ammanettato e portato in caserma, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria

Ennesimo pusher-viaggiatore arrestato dai Carabinieri della Compagnia Roma Parioli. Questa volta a finire in manette nel corso dei controlli scattati nell’area della stazione ferroviaria Tiburtina è stato un nigeriano di 36 anni, con precedenti.

Il giovane, con un’insolita premura, è salito a bordo di un autobus portando con sé uno zaino particolarmente rigonfio. I militari hanno, così, deciso di seguirlo e di fermarlo alla sua discesa dal mezzo pubblico.

Nella sacca, i Carabinieri hanno rinvenuto 3,150 chili di marijuana contenuti in diverse confezioni e 1.120 euro in contanti, ritenuto provento della sua illecita attività di spaccio.

La droga e il denaro sono stati sequestrati mentre il pusher è stato ammanettato e portato in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento