rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

La consegna di hashish non va in porto: arrestati pusher con il Rolex

I due pusher sono stati arrestati per l'ipotesi di reato di traffico di stupefacenti e giudicati con rito direttissimo davanti al tribunale di Roma, che ha convalidato la misura cautelare

Una compravendita finita male, con le manette ai polsi. Due pusher amanti dei Rolex sono stati arrestati dai finanzieri del comando provinciale di Roma, mentre si stavano scambiando un pacco con all'interno circa due chilogrammi di hashish.

Durante il consueto pattugliamento del territorio, l'attenzione delle fiamme gialle di Frascati è stata attratta dal comportamento anomalo di un uomo che stava consegnando un plico. Così è scattata la perquisizione nell'abitazione del destinatario del pacco, che ha permesso di rinvenire alcune dosi di cocaina e marijuana pronte per lo smercio, oltre a materiale per il taglio e confezionamento, denaro contante per oltre 18.000 euro e 4 orologi Rolex originali.

La droga sequestrata, considerato l'elevato grado di purezza, avrebbe fruttato sulle piazze di spaccio circa 10 mila euro. I due sono stati arrestati per l'ipotesi di reato di traffico di stupefacenti e giudicati con rito direttissimo davanti al tribunale di Roma, che ha convalidato la misura cautelare.

droga e rolex finanza

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La consegna di hashish non va in porto: arrestati pusher con il Rolex

RomaToday è in caricamento