menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa - Immagine di repertorio

Foto Ansa - Immagine di repertorio

Da Barcellona a Roma con un carico di 240 chili di droga: preso narcotrafficante al porto

La droga, dal valore di 250mila euro, è stata sequestrata. L'autista dell'autoarticolato, un quarantenne italiano, è stato arrestato

Ventitre chili di marijuana per un valore superiore ai 250mila euro trasportati su un tir proveniente da Barcellona e sbarcato al porto di Civitavecchia sono stati scoperti, nei giorni scorsi, dai funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e dai militari della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Roma. 

I funzionari doganali di Civitavecchia e le Fiamme Gialle, una volta fermato il tir, si sono insospettiti alla vista di un carico di merci alla rinfusa e per una documentazione di accompagnamento recante indicazioni sommarie.

Il mezzo è stato, pertanto, sottoposto a verifica con apparato scanner in dotazione ad ADM che ha rilevato alcune anomalie nel carico e, successivamente, con il supporto dell'unità cinofila antidroga della Finanza ha individuato la droga suddivisa in 33 buste di cellophane stoccate all'interno di alcuni cassoni in legno, coperti con scatoloni contenenti giocattoli di modesto valore e parti di ricambio per moto.

L'autista del tir, un quarantenne italiano, è stato arrestato e tradotto presso il carcere Borgata Aurelia, a disposizione della Procura della Repubblica di Civitavecchia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento