Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Borghesiana / Via Borghesiana

Morto a Borghesiana: caduto in terra dopo un pugno nel corso di una lite, un arresto

Il 44enne è indiziato di delitto con l'accusa di omicidio preterintenzionale. Irimia Micu venne trovato in condizioni disperate la notte dello scorso 26 luglio in via di Borghesiana

Una banale lite tra ubriachi che si è trasformata in tragedia. A distanza di due giorni dalla morte di un 56enne romeno senza fissa dimora, trovato in fin di vita in via di Borghesiana la notte dello scorso 26 luglio, i carabinieri della stazione di Tor Bella Monaca e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati, al termine di un articolato servizio di osservazione e pedinamento, hanno rintracciato ed arrestato un operaio romeno 44enne, senza fissa dimora con accusa di omicidio preterintenzionale.

LITE IN STRADA - La posizione dell’arrestato si era aggravata lo scorso 6 agosto a seguito della morte all'ospedale di Irimia Micu, suo connazionale di 56 anni. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori la notte del 26 luglio, a seguito di una lite per futili motivi, la vittima venne colpita al volto dall'operaio per poi cadere in terra violentemente.

ARRESTATO - L’Autorità Giudiziaria, confermando pienamente l’impianto accusatorio dei militari, ha emesso il fermo di indiziato di delitto nei confronti del 44enne. Dopo l’arresto, i Carabinieri hanno condotto l’uomo presso il carcere di Regina Coeli a disposizione della magistratura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto a Borghesiana: caduto in terra dopo un pugno nel corso di una lite, un arresto

RomaToday è in caricamento