Maniaco seriale a Prati, atti osceni e persecutori davanti a scuole e locali: tra le vittime anche minori

Una minorenne è stata aggredita sotto casa. Qui il molestatore l'ha presa da dietro e, con i pantaloni abbassati, ha mimato un atto sessuale

Nove episodi denunciati dalle vittime di cui tre certi, documentati e dimostrati dalle indagini della Polizia. Le ragazze minorenni di Prati il suo bersaglio preferito. E' finito in manette un violentatore seriale del Bangladesh, di 37 anni, portato nel carcere di Regina Coeli. Dovrà rispondere dei reati di violenza sessuale, anche in danno di minori, atti osceni in luogo pubblico e atti persecutori.

I fatti, secondo quanto emerso dalle indagini del commissariato Prati, sono accaduti dal 24 marzo al 24 giugno. Tre mesi da incubo per le giovani ragazze minorenni prese di mira all'esterno di edifici scolastici, pub e punti di ritrovo del quartiere Prati.

Il molestatore, utilizzando sempre lo stesso modus operandi, si avvicinava alle vittime mostrando i propri genitali e filmando con il suo telefonino le loro reazioni, non esitando ad effettuare veri e propri atti sessuali sulle ragazze. Eloquente un episodio. Vittima, anche in questo caso una minorenne. 

L'adolescente stava tornando a casa quando, a pochi metri dal portone, è stata avvicinata dal 37enne che, una volta abbassati i pantaloni, si è avvicinato a lei, l'ha presa da dietro, mimando un atto sessuale. Tutti episodi che hanno fatto scattare negli abitanti del quartiere un vero e proprio allarme sociale.

Gli investigatori, oltre ad intensificare i controlli presso le scuole di Prati e nei luoghi dove era solito aggirarsi l'uomo, hanno cercato di ricostruire i fatti attraverso una metodica attività di analisi e servizi di osservazione facendo inoltre visionare alcune foto alle giovani vittime, che hanno riconosciuto senza incertezze il molestatore seriale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiuso il cerchio dell'indagine e identificato l'autore, gli agenti della Squadra investigativa di Prati hanno richiesto e successivamente ottenuto dalla Procura di Roma un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il 37enne è ora in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento