rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca Cerveteri / Lungomare dei Navigatori Etruschi

Abbandona Smart rubata e fugge a piedi: nascondeva un coltello

E' successo in zona Campo di Mare, a Cerveteri. In manette è finito un 43enne. L'autovettura rinvenuta è stata invece successivamente restituita al legittimo proprietario

E' stato sorpreso sul lungomare con un'auto rubata e, alla vista dei Carabinieri, ha tentato così una fuga a piedi durata però poco. Succede a Cerveteri dove i Carabinieri della Stazione di Campo di Mare, unitamente a quelli dell'Aliquota Radiomobile, hanno arrestato un romano di 43 anni residente a Ladispoli e con numerosi precedenti, con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, ricettazione e porto di armi od oggetti atti a offendere.

I militari, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno notato una persona che si trovava a bordo di una Smart in sosta in quel lungomare dei Navigatori Etruschi con atteggiamento sospetto, decidendo di sottoporla a controllo. L'uomo, alla vista dei militari, si è dato alla fuga a bordo del mezzo, il quale è risultato successivamente essere stato rubato a Cerveteri il giorno precedente, per poi abbandonare il veicolo e proseguire a piedi.

Dopo un breve inseguimento i Carabinieri lo hanno quindi raggiunto. Da qui ne è nata una colluttazione, dove il 43enne è stato definitivamente bloccato. Il malintenzionato aveva con sè anche un coltello a serramanico, sottoposto a sequestro. La Smart è stata invece successivamente restituita al legittimo proprietario

Conclusi i dovuti accertamenti, il 43enne è stato arrestato e recluso nel carcere di Civitavecchia, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandona Smart rubata e fugge a piedi: nascondeva un coltello

RomaToday è in caricamento