Cronaca

Incastrato dalla curiosità: va in commissariato a chiedere chiarimenti e finisce in manette

Il 37enne si è presentato negli uffici del VI Distretto per avere informazioni sulla presenza degli agenti nel suo appartamento

Incastrato dalla curiosità. A finire in manette un cittadino nigeriano di 37 anni che si era recato negli uffici della Polizia di Stato per chiedere delucidazioni in merito alla presenza di agenti nel suo appartamento qualche giorno prima. Gli investigatori del VI Distretto Casilino, diretto da Michele Peloso, gli hanno chiesto i documenti e, notando il suo nervosismo, hanno approfondito il controllo.

Da ulteriori accertamenti hanno scoperto che sull’uomo gravava un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di L’Aquila il 6 aprile 2021.

Sentita la Squadra Mobile della Questura di Roma, i poliziotti sono venuti a sapere che, qualche giorno prima, i loro colleghi della Seconda Sezione erano stati nel domicilio del 37enne per dare esecuzione al provvedimento ma non lo avevano trovato. Sono stati così gli investigatori del VI Distretto a notificare l’ordinanza di custodia cautelare in carcere al 37enne e ad arrestarlo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incastrato dalla curiosità: va in commissariato a chiedere chiarimenti e finisce in manette

RomaToday è in caricamento