Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Trenta chili di hashish nascosti in casa: arrestato imprenditore balneare

L'uomo è stato fermato sul litorale dai Carabinieri. In casa nascondeva 250 grammi, altri 30 chili in un capannone degli attrezzi

Nascondeva trenta chili di hashish in un capannone degli attrezzi di sua pertinenza. Un imprenditore balneare del litorale è stato arrestato dai Carabinieri con l'accusa di "detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente". Tutto è successo nella giornata del 27 dicembre quando, intorno alle 16, l'uomo è stato fermato in via di Pratica di Mare per un normale controllo. 

L'uomo, nervoso, è stato trovato con 2 grammi di "fumo". Ipotizzando che avesse altra sostanza stupefacente nascosta, è quindi scattato un conseguente controllo domiciliare. Qui la prima scoperta. Nascosti in un mobile, gli uomini dell'Arma hanno trovato 250 grammi di hashish

Poi il secondo e più corposo rinvenimento. In un capannone degli attrezzi, esterno all'abitazione ma sempre in uno all'imprenditore balneare, c'erano trenta chili di hashish ancora imballati. Immediate sono scattate le manette. L'uomo è stato portato nel carcere di Velletri, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenta chili di hashish nascosti in casa: arrestato imprenditore balneare

RomaToday è in caricamento