Esce dal carcere dopo permesso premio ma non passa in commissariato: arrestato Guido Casamonica

Aveva ottenuto un permesso per lasciare il carcere per la nascita della bimba di alcuni parenti

Torna in carcere Guido Casamonica. Aveva ottenuto un permesso per lasciare il carcere per la nascita della bimba di alcuni parenti stretti ma non ha ottemperato alle prescrizioni impostegli. In particolare, non si è presentato presso gli uffici del commissariato di Polizia come previsto e così, i poliziotti dopo averlo rintracciato lo hanno condotto in carcere. 

Il nome di Guido Casamonica, nipote di Errico Casamonica, uno dei primi, insieme al più noto Vittorio ad aver raggiunto la Capitale proveniente dall'Abruzzo era balzato agli onori delle cronache già nel marzo 2010, quando veniva arrestato in conseguenza della denuncia presentata da Mehdi Dehnavi, artigiano di origini iraniane, titolare di un'azienda nel settore della lavorazione del marmo, il quale era stato selvaggiamente picchiato da Casamonica, in concorso con altri soggetti, per aver "osato richiedere il giusto compenso" per i lavori eseguiti presso una lussuosa villa in via della Borghesiana (oggetto dell'odierno sequestro) e per essersi rifiutato di consegnare, ai suoi aggressori, 10 capitelli in marmo senza essere pagato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento