rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Feste con champagne nella villa sull'Appia ma dipendenti senza tredicesima: arrestato imprenditore

Nei guai Guglielmo Franci. Secondo l'accusa il titolare di una serie di imprese operanti nelle pulizia avrebbe anche evaso al fisco anche 34 milioni di euro. Sequestrati tre appartamenti

Champagne per gli amici ma niente tredicesima per i suoi 600 dipendenti. Oltre a ciò un'evasione fiscale di 34 milioni di euro. Queste le motivazioni che hanno portato i finanzieri del Comando Provinciale di Roma ad arrestare Guglielmo Franci, imprenditore a capo di una serie di imprese operanti nel settore delle pulizie, del facchinaggio e del trasporto merci, che annoveravano tra i propri clienti amministrazioni pubbliche, imprese partecipate dallo Stato e grandi società private.

ARRESTI DOMICILIARI - Il provvedimento di custodia cautelare agli arresti domiciliari è stato emesso dal Gip del Tribunale di Roma all' esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica in relazione al fallimento della società Hds S.r.l. (già Gruppo INA S.r.l.), dichiarato dal Tribunale in data 26 maggio 2011.

SEQUESTRO PREVENTIVO - Contemporaneamente le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria e della Sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Capitale hanno eseguito anche il sequestro preventivo di tre appartamenti a Roma, zona Ardeatina, acquistati, secondo gli inquirenti, "con l'impiego di denaro proveniente dai conti correnti intestati alla società fallita e quindi ritenuti provento del reato di bancarotta".

FESTE SULL'APPIA ANTICA - L'imprenditore si vantava di avere "inondato di champagne" amici e clienti durante una festa di Natale nel 2013 tenuta nella sua villa nel Parco dell'Appia Antica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feste con champagne nella villa sull'Appia ma dipendenti senza tredicesima: arrestato imprenditore

RomaToday è in caricamento