Cronaca

Guardiano di bestiame violenta prostituta: 52enne arrestato a Castel Romano

Prima l'ha presa di peso e trascinata in un rudere. Poi l'ha minacciata con un coltello e l'ha violentata. La vittima è una giovane prostituta di 23 anni. L'aggressore è stato arrestato

L'ha portato di peso in un rudere di campagna e l'ha violentata minacciandola con un coltello. Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri a Castel Romano dove la vittima una giovane prostituta romena di 23 anni, è stata improvvisamente aggredita da un connazianale di 52 anni guardiano del bestiame della zona. L'uomo, puntandole contro il coltello, ha obbligato la ragazza, trascinata nel rudere, ad avere con lui un rapporto sessuale: dopo alcuni istanti, approfittando di un momento di distrazione dell’aguzzino, la 23enne è riuscita a fuggire e a chiedere aiuto al “112”.

L’immediato intervento di una pattuglia dei Carabinieri della Stazione Roma Tor dé Cenci ha permesso di individuare il responsabile dell’aggressione, grazie anche alla dettagliata descrizione fornita dalla vittima, mentre stava raggiungendo la mandria di bovini che era solito sorvegliare proprio nei pressi del rudere dove si è consumata la violenza. Addosso al pastore, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato il coltello utilizzato nell’aggressione alla ragazza. Il 52enne, sottoposto a fermo di indiziato di delitto con l'accusa di violenza sessuale,  è stato portato nel carcere di Regina Coeli, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardiano di bestiame violenta prostituta: 52enne arrestato a Castel Romano

RomaToday è in caricamento