Gestiva i contatti con i narcos colombiani: arrestato latitante, si nascondeva a Velletri

Ad arrestarlo gli uomini della Squadra Mobile. Gianni Cerasoli era stato condannato a sei anni e tre mesi

Gianni Cerasoli, 60enne di Aprilia ricercato da tempo dopo essersi reso irreperibile in seguito a una condanna a sei anni e tre mesi per traffico di sostanze stupefacenti, è stato arrestato martedì 26 settembre. L'arrestato è scattato ieri da parte della squadra di polizia giudiziaria del commissariato di Cisterna, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall'autorità giudiziaria come riporta LatinaToday

La condanna di Gianni Cerasoli è relativa a un "traffico di droga continuato e in concorso" con un'organizzazione criminale che operava tra gli anni '90 e il 2000 e che gestiva contatti diretti con i narcos colombiani. L'organizzazione era stata smantellata nel corso di diverse operazioni della polizia di Stato.

Dopo la sentenza definitiva Gianni Cerasoli era fuggito e solo grazie a un'intensa attività di indagine condotta dal commissariato di Cisterna l'uomo è stato individuato in un'abitazione di Velletri e catturato dopo lunghi servizi di appostamento e pedinamento dei suoi familiari. Dopo le formalità di rito il 60enne è stato trasferito nel carcere di Velletri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento