Cronaca Don Bosco / Via Vestricio Spurinna

Don Bosco: in auto con lo shaboo, in casa altri 640 grammi di cristalli. Arrestato fornitore

In manette è finito un uomo di 51 anni. L'arresto da parte degli investigatori del commissariato Esquilino di polizia

Lo shaboo sequestrato dalla polizia al Don Bosco

Lo hanno prima trovato con 4 grammi di shaboo in auto per poi andare a dama e trovare nella sua abitazione al Don Bosco altri 640 grammi di sostanza stupefacente. A mettere fine all'attività illecita di un fornitore di droga gli agenti del Commissariato Esquilino di polizia,  diretto da Giuseppe Moschitta.  

La caratteristica di questa “metanfetamina” è che una dose di shaboo pesa solo 0,1 grammi e viene venduta al dettaglio a un prezzo che varia tra i 30 e i 50 euro. La droga sequestrata avrebbe garantito un introito di circa 300.000 euro.

L'arresto è arrivato al termine di una complessa attività d'indagine. In particolare i poliziotti hanno atteso il fornitore sotto la sua abitazione al Tuscolano. L'uomo esce a bordo di una Bmx X5 e gli agenti decidono di pedinarlo senza farsi notare.

Arrivano a Val Melaina dove l'uomo si infila in una rampa che porta ad alcuni box sotterranei. Gli agenti decidono quindi di intervenire e lo trovano con indosso 4 grammi di shaboo. 

Scatta la perquisizione domiciliare. Qui, in via Vestricio Spurinna, zona Don Bosco, i poliziotti trovano due buste in un borsone contenenti 438 grammi di shaboo ed 8mila euro in contante. L'uomo, identificato in un cittadino cinese di 51 anni, è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don Bosco: in auto con lo shaboo, in casa altri 640 grammi di cristalli. Arrestato fornitore

RomaToday è in caricamento