La Rustica: 23 chili di rame in un carrello, in manette ventenne

Alla vista della squadra mobile il ragazzo ha abbandonato il carrello sul ciglio della strada e si è dileguato correndo nelle campagne circostanti

Spingeva un carrello pieno di ferro, matasse e tubi ferrosi rubati. E' stata questa la scena che si è presentata davanti ai carabinieri del Nucleo radiomobile di Roma nel tardo pomeriggio di martedì, 4 marzo. Il ragazzo stava spingendo un carrello pieno di materiale ferroso. Alla vista della squadra mobile il ragazzo ha abbandonato il carrello sul ciglio della strada e si è dileguato correndo nelle campagne circostanti. 

La sua corsa però è durata molto poco: il 20enne è stato raggiunto dai militari, che lo hanno bloccato ed ammanettato. 

Il materiale nel carrello conteneva matasse e tubi ferrosi rubati, per un totale di 23 kg. La refurtiva è stata sequestrata ma il romeno non ha saputo ancora fornire spiegazioni sulla provenienza. Il giovane è stato portato nel carcere di Regina Coeli, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento