Cronaca

Droga affare di famiglia: nonna, padre e nipote trasformano la casa in un bazar della droga

Lo stupefacente ed il denaro sono stati invece sequestrati mentre gli arrestati sono stati posti a disposizione della locale magistratura

Avevano trasformato l'appartmaneto in una base dello spaccio. I carabinieri di Tivoli Terme, dopo una indagine, hanno arrestato un'intera famiglia composto da nonna, padre e nipote, a seguito di un mirato servizio contro lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il continuo via vai di persone dall’abitazione di un noto pregiudicato del posto, tra l’altro già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione in caserma per precedenti reati, ha insospettito i carabinieri che hanno fatto scattare il blitz all’interno dell'appartamento, in tarda serata.

Dopo l’accesso, i militari hanno rinvenuto un vero e proprio bazar a conduzione familiare. Cocaina, hashish e tutto l'occorrente per smerciare lo stupefacente erano nella disponibilità dei tre componenti il nucleo familiare – di Tivoli di 74, 50 e 22 anni - tutti parte attiva nel far procedere i loro affari.

I militari hanno anche rinvenuto una cassa in cui i tre depositavano le somme ricevute a seguito della vendita della droga. Inevitabili le manette per i tre, sia per quanto rinvenuto all'interno dell'abitazione che per la decisa resistenza opposta ai militari intervenuti.

Lo stupefacente ed il denaro sono stati sequestrati mentre gli arrestati sono stati posti a disposizione della locale magistratura per la convalida dell'arresto che avverrà nei prossimi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga affare di famiglia: nonna, padre e nipote trasformano la casa in un bazar della droga

RomaToday è in caricamento