Cronaca

Furto, ricettazione, estorsione e rissa: arrestato evasore dai domiciliari

Evade per 12 volte dai domiciliari. Furto, ricettazione, estorsione e rissa: questi i reati per un 34enne che, dopo l'ennesimo litigio in famiglia, è stato bloccato dalla Polizia

Nonostante si trovasse agli arresti domiciliari proprio non voleva saperne di rispettare le prescrizioni imposte dall'autorità. Furto, ricettazione, estorsione e rissa. Questi ed altri reati nella lunga carriera criminale di un romano arrestato ieri dalla polizia. Negli ultimi due anni, per undici volte, durante il controllo non è stato trovato nel proprio domicilio, mentre in due circostanze è stato sorpreso in compagnia di altri pregiudicati. Si tratta un 34enne, noto alle Forze dell'ordine, che ieri, dopo l'ennesimo litigio in famiglia è stato bloccato dagli agenti del commissariato Trevi. È stato il padre ad avvertire il 113 comunicando alla sala Operativa della Questura che il figlio era evaso dagli arresti domiciliari.

Il giovane, uscito di casa, si è recato sul posto di lavoro del padre, in via San Nicola de’ Cesarini, e a causa dell'assunzione di alcol, ha avuto una violenta discussione cominciando a dare in escandescenza. I poliziotti intervenuti lo hanno individuato, poco distante, e lo hanno bloccato. Sottoposto a controllo, non ha fornito collaborazione agli agenti per la sua identificazione. Dagli accertamenti effettuati attraverso la banca dati, sono emerse le numerose denunce a suo carico per evasione, fatte registrare negli ultimi due anni, e una serie innumerevole di provvedimenti di arresto. Dopo essere stato accompagnato in commissariato, l'uomo è stato arrestato per evasione e condotto nel carcere di Regina Coeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto, ricettazione, estorsione e rissa: arrestato evasore dai domiciliari

RomaToday è in caricamento