Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Albano Laziale / Corso Giacomo Matteotti

Minaccia uomo e la sua famiglia per un debito non pagato, in manette estorsore

Il 27enne è stato incastrato dai carabinieri dopo essersi fatto consegnare del denaro lungo il corso di Albano Laziale. Rischia fino a 10 anni di carcere

Prima a lui, poi alla sua famiglia. A subire minacce ed intimidazioni per un debito non pagato un 43enne di Albano Laziale, vittima di un 27enne dello stesso Comune dei Castelli Romani, poi arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castel Gandolfo con l'accusa di estorsione. 

MINACCE ED INTIMIDAZIONI - In particolare la vittima, dopo continue richieste di denaro avanzate dal suo aguzzino con il quale aveva contratto un debito in precedenza, ha iniziato a subire minacce ed intimidazioni rivolte anche alla sua famiglia. La vittima, dopo l’ennesimo avvertimento, temendo per la sua incolumità e per quella dei suoi familiari, si è rivolta ai Carabinieri.

CORSO DI ALBANO - Dopo aver concordato un appuntamento con il giovane, si sono incontrati lungo il Corso di Albano dove è avvenuta la consegna del denaro, circa 200 euro, ma ad attendere l’estorsore c’erano anche i Carabinieri che lo hanno arrestato subito dopo aver intascato i soldi. L’uomo è stato tradotto nel carcere di Velletri dove rimarrà in attesa di processo. Rischia fino a 10 anni di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia uomo e la sua famiglia per un debito non pagato, in manette estorsore
RomaToday è in caricamento