rotate-mobile
Cronaca Corviale / Via di Corviale

Corviale: usa cantina per lo spaccio, scoperto dal dirimpettaio poliziotto

E' stato 'beccato' dall'agente mentre scendeva le scale verso la cantina dell'appartamento, adibita da tempo a centrale per lo spaccio

Finisce dritto 'tra le braccia' di un poliziotto appena uscito di casa per andare a lavorare. L’agente stava varcando il portone quando ha notato uno sconosciuto entrare furtivamente nella cantina dello stabile, temendo fosse un ladro l’ha immediatamente bloccato e ha chiamato in aiuto una volante.

L’uomo fermato, però, non era lì per rubare, infatti gli agenti, che hanno notato una difficoltà dell’uomo nel parlare, gli hanno trovato in bocca due dosi di cocaina, hanno poi controllato cosa avesse addosso, trovandogli le chiavi di un lucchetto e 100 euro in contanti divisi in banconote di piccolo taglio.

Gli agenti hanno ispezionato tutti gli accessi alle cantine fino a trovare quella con il lucchetto giusto per la chiave, ed una volta aperto il locale hanno scoperto un vero e proprio laboratorio per lo spaccio. All’interno, sopra un tavolo, sono state trovate 15 dosi di cocaina già pronte, come quelle che l’uomo aveva in bocca, 2 panetti di hashish e una busta con della sostanza da taglio, oltre a un bilancino di precisione e tutto il necessario al confezionamento dello stupefacente.

La perquisizione è continuata ad Ardea, a casa dell’uomo, dove è stata trovata altra droga e un altro bilancino di precisione. In totale sono stati sequestrati 133 gr di cocaina, 256 di hashish e poco più di 1 gr di marijuana. Il 23enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corviale: usa cantina per lo spaccio, scoperto dal dirimpettaio poliziotto

RomaToday è in caricamento