Cronaca

Arrestato Brancatelli, malvivente del clan Rizzo di Lecce

L'uomo era riuscito a sottrarsi all'arresto lo scorso 4 ottobre. L'operazione è scattata alle 2 di questa mattina. Il clan Rizzo di Lecce è frangia della Sacra Corona Unita

Era riuscito a sottrarsi all'arresto lo scorso 4 ottobre durante una vasta operazione anticrimine condotta su tutto il territorio nazionale dai Carabinieri del R.O.S. e del Comando Provinciale di Lecce. Da questa mattina è in manette. Si tratta di Carlo Brancatelli, classe 1963, pericoloso malvivente affiliato ad un sodalizio criminale dedito al traffico internazionale dello spaccio degli stupefacenti ed estorsione, riconducibile allo storico clan Rizzo di Lecce, frangia della Sacra Corona Unita, che i Carabinieri lo scorso 4 ottobre hanno disarticolato, arrestando 45 persone e denunciandone altre 20.

L'operazione è scattata alle 2 di questa mattina, quando i Carabinieri della Tenenza di Ciampino in via di Melvin Jones a Ciampino hanno bloccato il malvivente. I militari avevano già da qualche tempo maturato il sospetto che Brancatelli frequentasse quel centro dove risultano essere residenti i figli e avevano pertanto organizzato mirati servizi per individuarli fino a quando questa mattina, lo hanno visto finalmente uscire dall’ostello di via Jones dove aveva cercato ospitalità confidando nella minore visibilità di questa struttura. E’ così scattato il dispositivo in modo tanto fulmineo che all’uomo, vistosi accerchiato e senza possibilità di fuga, non è restato che arrendersi ai Carabinieri che lo hanno condotto al carcere di Regina Coeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato Brancatelli, malvivente del clan Rizzo di Lecce

RomaToday è in caricamento