Rapine a passanti e commercianti: salgono a 6 i colpi messi a segno dalla banda di piazza Bologna

In manette un ragazzo di 17 anni che agiva con la complicità di un amico 19enne

Continuano le indagini sulla banda di piazza Bologna che tettorizava passanti e commercianti con aggresioni e rapine. Ieri pomeriggio, i Carabinieri hanno arrestato un 17enne romano, con precedenti, con l'accusa di rapina in concorso e porto di armi o oggetti atti ad offendere, in esecuzione di un'ordinanza che dispone la misura della custodia cautelare presso un istituto di pena minorile, emessa il dal G.i.p. del Tribunale per i Minorenni di Roma.

In un primo momento, il giovane era stato denunciato, la settimana scorsa, dai Carabinieri perché complice di un 19enne romano arrestato e insieme al quale era diventato l'incubo di piazza Bologna e vie limitrofe, mettendo a segno numerose rapine a coetanei e commercianti.

Ma, dopo l'attività investigativa dei Carabinieri della Stazione Roma Piazza Bologna, la posizione del minore si è aggravata e anche per lui sono scattate le manette.

Le indagini dei militari hanno anche permesso di allungare la lista dei colpi messi a segno dai due complici, salita a ben 6 rapine, tra i mesi di marzo ed agosto: una consumata nei confronti di un 16enne al quale fu sottratto il portafogli dopo alcuni strattoni e colpi alle braccia.

Una consumata nei confronti di un 17enne, mediante minaccia di colpirlo con una coltellata, facendosi consegnare denaro in suo possesso, una consumata nei confronti di un 17enne al quale, dopo un violento calcio al polpaccio, fu portato via denaro contante; una consumata nei confronti di un 18enne che, dopo spinte e strattoni, fu costretto a consegnare il suo portafogli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi una consumata presso un mini market, dove il gestore, 44enne, fu colpito da diversi calci per poi consegnare delle bottiglia di birra. Infine una tentata nei confronti del gestore di un bazar, minacciato di incendiare l’esercizio commerciale se non avesse consegnato loro alcolici. In questo caso, la vittima reagì mettendo in fuga i complici. L'odierno arrestato 17enne è stato tradotto presso l'istituto di pena minorile Casal del Marmo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento