Cronaca

Studentesse vittime della banda del Pincio: 4 arresti

I furti avvenivano nella zona della Terrazza del Pincio. Tra gli arrestati, due sono minorenni

Erano diventati l'incubo delle studentesse che frequentavano la zona del Pincio. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Trionfale hanno sgominato una banda specializzata in spicci arrestando due cittadini filippini di 20 e 18 anni e denunciati altri due connazionali di 17 e 16 anni, per furto aggravato in concorso.

L'ultima vittima, una studentessa 19enne originaria di Terni, era seduta su una panchina della Terrazza del Pincio, in compagnia di un'amica, quando è stata depredata della sua borsa.

La banda, non nuova a questi tipi di reati, ha approfittato del buio. Mentre i due minorenni e il 18enne, con una scusa hanno distratto le due studentesse, il 20enne da tergo, con un gesto fulmineo si è impossessato della borsa della 19enne, e si è dato alla fuga in direzione di Villa Borghese.

Allertati tramite il 112 dalla vittima, i Carabinieri hanno ricevuto una descrizione dettagliata dei 4 malfattori e, una volta entrati all'interno di Villa Borghese, dopo un breve inseguimento ,sono riusciti a bloccare la banda, recuperando l’intera refurtiva.

I due maggiorenni sono stati accompagnati presso il loro domicilio in attesa del rito direttissimo, mentre i due minorenni sono stati denunciati in stato di libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentesse vittime della banda del Pincio: 4 arresti

RomaToday è in caricamento