Cronaca

Si fingono fidanzati e borseggiano clienti: sgominata la banda dei centri commerciali

Tre uomini ed una donna, così era composta la gang fermata dalla Polizia a Tor Vergata

Borseggiavano i clienti dei centri commerciali. Vittime preferite le ragazze che prendevano un caffè, sedute ai tavoli dei vari bar o ristoranti. I 4 componenti della banda, tutti romani, di età compresa tra 21 e 49 anni e gravati da precedenti di polizia, sono stati arresti e posti a disposizione della Magistratura.

I ruoli e le mansioni della banda erano ben definiti: appena una donna appendeva la borsa alla sedia, la ragazza della banda, insieme ad un complice, si andavano a sedere in un tavolo vicino fingendosi una coppia innamorata.

Poco distante, si posizionava un altro complice con funzione di palo. Quest'ultimo, con uno sguardo di intesa, dava l'ok al'azione della donna che, protendendosi, rubava la borsa. L'ultimo componente della banda aspettava nel parcheggio, con l'auto che fungeva sia da deposito degli oggetti rubati che da mezzo di fuga.

Il movimento non è sfuggito, però, ad un investigatore del commissariato Romanina, diretto da Laura Petroni, che da tempo stava indagando su una serie di furti verificatisi nei centri commerciali. Il poliziotto, subito coadiuvato dal resto della squadra investigativa dello stesso commissariato, ha bloccato i 4 ladri a Tor Vergata.

A confermare il ruolo dell'autista è stata di fatto la donna del gruppo: durante il controllo, credendo di non essere vista, ha passato al conducente uno dei portafogli rubati. Inutile il tentativo di quest’ultimo di gettarlo in strada. Durante le perquisizioni è stata recuperata tutta la refurtiva di 2 colpi messi a segno dalla banda in quel pomeriggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fingono fidanzati e borseggiano clienti: sgominata la banda dei centri commerciali

RomaToday è in caricamento