Cronaca Primavalle / Via Andersen

Nascondono 2325 dosi di 'coca': presa la banda dello spaccio in auto, 6 arresti

Il blitz nella zona via Andersen. In manette due uomini e 4 ragazze. Sequestrati 6300 euro

Sei arresti, 2325 dosi di cocaina e 6300 euro sequestrati. Questi i numeri dell'ultima azione della Polizia al Quartaccio. L'indagine è iniziata quando gli investigatori del commissariato Primavalle pattugliando discretamente la zona di via Andersen, hanno notato 4 ragazze, sospettate di essere vicine al mondo dello spaccio, prendere un taxi per uno spostamento relativamente breve.

Gli agenti hanno così intensificato i servizi di appostamento, riuscendo ad individuare la loro base, ovvero un piccolo appartamento nel quartiere Torresina. Nella tarda serata gli agenti hanno visto arrivare, su 2 auto diverse,  2 uomini,  che salivano nell'appartamento e scendevano poco dopo insieme alle 4 ragazze.

A quel punto è scattato il blitz. Uno dei pusher, con il compito di staffetta, per distrarre l'attenzione di eventuali inseguitori, è partito contromano. Quando lo spacciatore che trasportava materialmente la droga si è trovato la strada sbarrata, nonostante, avesse in macchina la figlia minorenne, ha provato a farsi strada speronando l'auto degli agenti e cercando di investire uno degli operatori.

Dopo alcune fasi concitate gli agenti sono riusciti a bloccare tutti. L'auto usata per la staffetta era "pulita" mentre nell'altra sono stati trovati 1,3 chili di cocaina già suddivisa in 2325 dosi di varia pezzatura, da 0,3 a 5 grammi. A casa di quello che viene ritenuto il principale attore sono stati trovati 6300 euro. Nel covo invece era presente l'attrezzatura per la preparazione delle singole dosi.

I 6 pusher sono stati arrestati e condotti in carcere, gli uomini a Regina Coeli e le ragazze a Rebibbia. La minore è stata invece segnalata alla Procura specializzata di via dei Bresciani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondono 2325 dosi di 'coca': presa la banda dello spaccio in auto, 6 arresti

RomaToday è in caricamento