rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Togliatti: riconosce il suo aggressore e lo fa arrestare

Un uomo ha riconosciuto colui che l'aveva accoltellato lo scorso 19 aprile in via Palmiro Togliatti, quindi ha chiamato i carabinieri che hanno fermato l'aggressore

Un uomo, cittadino romeno di 43 anni, nella Capitale senza fissa dimora, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto con le ipotesi di reato di tentato omicidio, lesioni aggravate, minacce e porto abusivo d'arma da taglio.

Il fermo è avvenuto perché un connazionale di 32 anni,  che lo scorso 19 aprile, in via Palmiro Togliatti, a seguito di una lite aveva subito un'aggressione con un coltello da cucina, l'ha riconosciuto in strada.

Quel giorno, dopo averlo pesantemente minacciato davanti ad alcune persone, l'arrestato avrebbe estratto il coltello con il quale è riuscito solo a ferirlo ma non a colpirlo gravemente alla schiena grazie anche alla pronta reazione della vittima che è riuscita a scappare. Al pronto soccorso dell'ospedale 'Sandro Pertini', il 32enne era stato medicato e dimesso con 3 giorni di prognosi per una ferita da taglio superficiale al dorso.

Ieri, invece, la vittima stava passeggiando proprio in via Palmiro Togliatti e ha visto in lontananza il suo aggressore. A quel punto ha chiamato il 112 spiegando tutta la storia. I militari hanno ammanettato il 43enne che ora si trova nel carcere di Regina Coeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Togliatti: riconosce il suo aggressore e lo fa arrestare

RomaToday è in caricamento