Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca Colli Aniene / Via Tiburtina

Via Tiburtina: litiga con la barista e distrugge il locale, in manette

I carabinieri arrestano un 22enne nel pomeriggio di ieri. I militari aggrediti dal giovane mentre dava in escandescenza in in bar di via Tiburtina

Violento e aggressivo. Talmente fuori di senno da scagliarsi contro i carabinieri intervenuti ieri pomeriggio per sedare un violento litigio scoppiato in un bar di via Tiburtina. Ad essere arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma un cittadino afgano di 22 anni che dopo aver litigato per futili motivi con la barista, una cittadina romena di 42 anni, le ha lanciato dietro dei bicchieri e alcune bottiglie, che non l’hanno colpita ma che hanno mandando in frantumi un vetro posto dietro il bancone.

VIOLENTO E AGGRESSIVO - A questo punto, dei  clienti presenti all’interno del locale, intimoriti dalla furia del giovane straniero, hanno immediatamente allertato il 112. I Carabinieri giunti sul posto lo hanno bloccato ma il giovane ha tentato di colpirli. L’aggressore è ora in attesa di essere processato con il giudizio “per direttissima”, dovrà rispondere di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e danneggiamento.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Tiburtina: litiga con la barista e distrugge il locale, in manette

RomaToday è in caricamento