Stazione Tiburtina, sul bus con uno zaino stupefacente: fermato viaggio del corriere della droga

L'uomo, 42 anni, è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio

Immagine di archivio

Continuano i controlli nell’area della stazione Tiburtina e dell'autostazione Tibus da parte delle forze dell’ordine. Nella serata di sabato, i militari della stazione Parioli hanno arrestato un cittadino nigeriano di 42 anni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo camminava lungo la strada in circonvallazione Tiburtina quando è stato notato dai carabinieri della stazione Parioli. A destare i sospetti dei militari è stato l'atteggiamento dell'uomo che ha iniziato a muoversi velocemente verso gli autobus di linea pubblici ed è salito a bordo di uno dei mezzi in procinto di partire. 

All'interno dello zaino due chili di droga 

I militari hanno deciso di fermare il bus e di controllare lo straniero e lo zaino che portava con sé. Nel corso della perquisizione i militari hanno rinvenuto 2,085 chili di marijuana, suddivisi in due involucri di cellophane, sottoposti a sequestro.

Dopo l’arresto il 42enne, incensurato e senza occupazione, è stato accompagnato in caserma e trattenuto a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

Torna su
RomaToday è in caricamento