rotate-mobile
Cronaca Centocelle / Viale Palmiro Togliatti

Viale Togliatti: sorpresi dentro uno 'sfascio' a smontare una 500 rubata

Tre soggetti di 21, 40 e 42 anni sono state arrestati dai Carabinieri del Quadraro. L'accusa è riciclaggio di autovettura

Stava dentro uno "sfascio" della Togliatti pronto per smontare una 500 rubata. Due complici gli facevano da palo. Due cittadini romeni e uno romano, rispettivamente di 21, 40 e 42, perlopiù già noti alle forze dell’ordine, sono finiti in manette con l’accusa di riciclaggio di autovettura. 

I militari dell’Arma, passando in viale Palmiro Togliatti, hanno notato il 21enne cittadino romeno, appostato all’esterno di un’autodemolizione che alla loro vista, con vistosi cenni ha segnalato agli altri due complici, il 40enne ed il 42enne, marito della titolare dell’attività, il loro arrivo. 

A questo punto, insospettiti, i militari dell’Arma hanno deciso di entrare per un controllo ed hanno sorpreso gli altri due mentre stavano smontando pezzo per pezzo una Fiat 500. A seguito degli accertamenti è emerso poi che l’auto era stata denunciata rubata tre giorni fa. 

Arrestati dai Carabinieri, i tre sono stati accompagnati in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. L’auto rubata è stata sequestrata e affidata al deposito giudiziario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Togliatti: sorpresi dentro uno 'sfascio' a smontare una 500 rubata

RomaToday è in caricamento