menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stretta sui controlli a San Lorenzo, Pigneto e Esquilino: otto arresti in 48 ore

Altre 19 persone sono state sanzionate amministrativamente e circa 100 dosi di droga sono state sequestrate

Nelle ultime 48 ore, i carabinieri hanno eseguito una attività di controllo nelle aree comprese tra l’Esquilino, San Lorenzo e Pigneto, che hanno portato all’arresto di 8 persone. Altre 19 persone sono state sanzionate amministrativamente e circa 100 dosi di droga sono state sequestrate.

In manette è finito un 28enne romeno, senza fissa dimora e con precedenti bloccato appena dopo aver asportato 14 telefoni cellulari, in pessimo stato di conservazione, da un’area di stoccaggio adibita a recupero di materiale elettronico.

Invece un 37enne romeno è stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Corte d’Appello di Roma in relazione ad un mandato di arresto europeo emesso dall’Autorità giudiziaria romena. L’uomo è stato portato in carcere a Regina Coeli.

All’Esquilino, un 57enne della Tanzania, senza fissa dimora e con precedenti, è stato sorpreso a spacciare dosi di eroina ad un cittadino tunisino. Il pusher è stato subito fermato dai carabinieri che nelle sue tasche hanno trovato altre dosi della stessa sostanza, per un peso complessivo di 75 grammi, e oltre 250 euro, provento dello spaccio. E’ stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo, dovrà rispondere di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

Con la stessa accusa, i militari dell'Arma hanno arrestato anche due cittadini del Senegal, di 22 e 25 anni, entrambi senza fissa dimora e già noti alle forze dell’ordine, bloccati dopo aver ceduto dosi di marijuana ad un giovane romano, identificato e segnalato alla locale Prefettura, quale assuntore di sostanze stupefacenti. In possesso agli arrestati sono state trovate decine di dosi della stessa droga e 70 euro, il tutto sequestrato.

In via Giolitti, invece, un 18enne del Gambia è stato sorpreso a cedere dosi di marijuana ad un 19enne sudafricano. Il giovane, quando i carabinieri sono intervenuti per bloccarlo, ha opposto resistenza ma è stato definitivamente bloccato. E’ stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale.

PIAZZA DANTE - Controlli dei Carabinieri (1)-2

In zona San Lorenzo, i carabinieri hanno notato due uomini, un 28enne originario di Napoli e un 31enne romano, aggirarsi tra gli avventori dei locali in via dei Sabelli, e cedere ad un giovane una dose di cocaina. Immediatamente bloccati, in loro possesso sono state trovate altre 13 dosi di cocaina e denaro contante.

La successiva perquisizione in casa del 31enne, poco distante, ha permesso di recuperare anche altra sostanza stupefacente, bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento, oltre a 1.800 euro circa, ritenuti provento dell’attività illecita. Il 28enne è stato portato e trattenuto in caserma mentre il 31enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

Infine, i carabinieri di piazza Dante hanno sanzionato amministrativamente, per un totale di 4.640 euro, con contestuale notifica dell’ordine di allontanamento, 19 cittadini stranieri: tre di loro sono stati sorpresi ad esercitare l’attività abusiva di lavavetri, uno notato a vendere abusivamente merce di vario tipo e 15 trovati a bivaccare nell’area adiacente alla stazione  Termini e nelle zone pedonali del Pigneto, consumando bevande alcoliche in bottiglie di vetro.

PIAZZA DANTE - Controlli dei Carabinieri (2)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento