Pigneto: fa finta di sorseggiare una lattina dove aveva nascosto la droga da vendere

Sono undici i pusher arrestati dai carabinieri nell'ambito dei controlli. I fermi anche nelle zone di San Lorenzo, Tor Pignattara e la stazione Tiburtina

La droga sequestrata dai carabinieri nei controlli delle ultime 48 ore

 Aveva una lattina di Coca Cola in mano che faceva finta di sorseggiare. All'interno della stessa aveva però nascosto dieci dosi di marijuana pronte alla vendita al dettaglio. A scoprire lo stratagemma di un giovane del Mali di 23 anni, già conosciuto alle forze dell'ordine, i carabinieri che lo hanno arrestato in via L'Aquila, al Pigneto.

48 ORE DI CONTROLLI - Il fermo nell'ambito dei controlli dei Militari del Comando Provinciale di Roma che nelle ultime 48 ore. Decine di militari, in abiti civili e in divisa, con l’ausilio di unità cinofile addestrate alla ricerca di sostanze stupefacenti, sono stati impiegati in una massiccia operazione di controllo finalizzata ad arginare lo smercio e il consumo di droga in alcuni dei quadranti più sensibili a questo tipo di fenomeno.

UNDICI ARRESTI - Il bilancio delle attività, svolte nelle zone del Pigneto, della Stazione Tiburtina e lungo le vie di San Lorenzo, del Prenestino e Torpignattara, parla di 11 pusher arrestati e numerose dosi di droga sequestrate.

PIAZZA DEL PIGNETO - In particolare, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, in piazza del Pigneto, hanno arrestato un cittadino liberiano di 31 anni, irregolare in Italia, senza fissa dimora e con precedenti, che dopo aver ceduto un involucro ad un giovane in cambio di denaro, accortosi della presenza dei militari, si è dato lla fuga, così come il cliente. Dopo essere stato bloccato, il pusher è stato trovato in possesso di circa 30 grammi di marijuana.

CIRCONVALAZIONE CASILINA - Sulla circonvallazione Casilina, invece, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste hanno bloccato un cittadino del Gambia di 33 anni con circa 90 grammi di 'erba' suddivisi in 3 involucri.

PONTE CASILINO - Poco lontano, a ponte Casilino, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno pizzicato un altro spacciatore, un cittadino senegalese di 20 anni, mentre stava cedendo una dose di marijuana ad un acquirente, a sua volta segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo.

VIA FIERAMOSCA - Gli stessi militari hanno, poi, fermato un cittadino del Gambia di 28 anni, con precedenti e nella Capitale senza fissa dimora, che alla vista delle “gazzelle” dell’Arma in via Ettore Fieramosca, al Prenestino, pensando di essere lontano da occhi indiscreti, ha tentato di disfarsi di 25 grammi di marijuana che aveva con sé.

VIA PESARO - In via Pesaro, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino tunisino di 21 anni, senza fissa dimora e con precedenti, trovato in possesso di una decina di grammi di marijuana che stava tentando di vendere in strada.

PUSHER DI RIVOTRIL - Sono finiti in manette anche un cittadino romeno di 49 anni ed una ragazza brasiliana di 30 anni, entrambi con precedenti, che oltre a vendere dosi di marijuana, avevano nelle tasche 32 compresse di Rivotril, psicofarmaco a basso costo che, se ingerito con alcol, produce effetti simili a quelli dell’eroina.

VIA DEGLI AUSONI -  A San Lorenzo, invece, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un cittadino del Bangladesh di 22 anni, senza fissa dimora e con precedenti, bloccato in via degli Ausoni mentre stava concludendo un “affare” con un cliente per la cessione di oltre 30 grammi di marijuana.

STAZIONE TIBURTINA - Nel piazzale della stazione ferroviaria Tiburtina, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli hanno ammanettato un 28enne, nato in Svizzera ma da tempo residente nella provincia di Potenza, che nel corso di un controllo è stato sorpreso con circa 40 grammi di cannabis indica.

CASAL BERTONE - L’ultimo arresto in ordine di tempo risale alla nottata appena trascorsa: i Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone hanno fermato un cittadino della Costa d’Avorio di 29 anni, domiciliato nel Centro di Accoglienza di via del Mandrione. Durante il controllo, scattato a Torpignattara, il giovane è stato trovato in possesso di alcune dosi di eroina. Ingente il denaro in contanti sequestrato ai pusher poiché ritenuto provento della loro attività illecita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento