menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La polizia appone i sigilli sul bar teatro dell'omicidio

La polizia appone i sigilli sul bar teatro dell'omicidio

Omicidio Cordaro a Tor Bella Monaca: arrestati mandante e sicario

I due sono stati rintracciati dalla Squadra Mobile a poco meno di un anno dall'assassinio avvenuto nel Bubby Bar di via Acquaroni. Alla base dell'esecuzione il controllo dello spaccio di droga

Lo hanno freddato un anno fa quando un sicario con il volto travisato dal casco entrò in un bar di Tor Bella Monaca, fece uscire i clienti e sparò dei colpi di pistola contro Serafino Maurizio Cordaro, morto dopo una corsa disperata al vicino Policlinico Tor Vergata.

DUE ORDINANZE - A distanza di quasi un anno dall'omicidio del titolare del Bubby Bar di via degli Acquaroni la Squadra Mobile di Roma ha eseguito due arresti, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, per l’assassinio dello scorso 30 marzo, alla vigilia di Pasqua.

INDAGINI - Le indagini della Squadra Mobile romana, coordinate dalla locale Direzione Distrettuale  Antimafia, hanno consentito al Gip del Tribunale di Roma, di emettere i provvedimenti cautelari nei confronti di due pregiudicati, Stefano Crescenzi e Giuseppe Pandolfo, ritenuti i responsabili dell’omicidio di Serafino Maurizio Cordaro.

IL VIDEO DEI SIGILLI AL BAR TEATRO DELL'OMICIDIO

CONTRASTI - Dalle indagini, coordinate dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia, è emerso che Stefano Crescenzi, già noto alle cronache giudiziarie e personaggio di elevato spessore criminale, entrato in contrasto con la famiglia Cordaro per la gestione e il controllo dello spaccio di sostanze stupefacenti nel redditizio quartiere di Tor Bella Monaca, ha commissionato a Giuseppe Pandolfo l’omicidio di Serafino Maurizio Cordaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento