Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Tor di Quinto / Via Roccaporena

Fleming, con chiavi clonate rubano auto di lusso: arrestati

I due ladri 45enni, residenti sul litorale laziale, sono stati fermati in via Roccaporena con due auto rubate nei giorni scorsi. Trovate anche cinque porta-targhe con pubblicità polacche e attrezzatura elettronica per clonare chiavi

Le chiavi clonate e gli arnesi usati sequestrati

Chiavi clonate per rubate auto di lusso a Roma Nord. Grazie ad una segnalazione giunta al Numero Unico per le Emergenze, un equipaggio del commissariato Ponte Milvio diretto dal dottor Filiberto Mastrapasqua, ha fermato due 45enni nati in Polonia ma residenti sul litorale laziale che, a bordo di una vecchia utilitaria, cercavano di allontanarsi dal quartiere Fleming. I due erano stati notati mentre armeggiavano intorno a due berline di lusso parcheggiate in fondo ad una strada senza uscita.  

COLTI SUL FATTO - Entrambi avevano in tasca le chiavi delle due supercar. Gli agenti hanno subito verificato che una delle due era perfettamente funzionante, ovvero apriva ed accendeva la berlina parcheggiata in via Roccaporena, ma entrambe le autovetture erano state rubate nei giorni scorsi e le chiavi originali erano in possesso dei titolari.

GLI ARNESI SEQUESTRATI - Perquisendo l’auto con cui i due polacchi stavano cercando di fuggire, i poliziotti hanno trovato varia attrezzatura elettronica per rubare e clonare la chiave di accensione con i relativi codici. Di particolare interesse investigativo il rinvenimento, sempre all’interno dell’auto dei due fermati, di 5 porta-targhe con pubblicità polacche, carta abrasiva, alcuni pennarelli e bombolette di vernice. 

AUTO RICONSEGNATE - Le due berline sono state riconsegnate ai proprietari. I due polacchi sono stati denunciati all'Autorità Giudiziaria mentre prosegue il lavoro degli investigatori per svelare i segreti tecnologici usati per clonare le chiavi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fleming, con chiavi clonate rubano auto di lusso: arrestati

RomaToday è in caricamento