Family business, rifornivano di droga Monteverde e Magliana: altri 4 arresti

Le indagini della polizia erano iniziate a febbraio e portarono all'arresto di una banda di spacciatori gestita da madre e figlio. La seconda parte dell'operazione Family Business ha portato ad altri 4 arresti

Gestivano la piazza dello spaccio a Monteverde, a Magliana ed al Portuense. Ancora arresti a Roma per la seconda parte dell'operazione Family Business. Dopo il blitz dello scorso febbraio, che ha portato all'arresto di 4 persone e permesso agli agenti della Polizia di Stato del commissariato Monteverde, diretto dalla dottoressa Mariella Chiaramonte di sgominare una banda di pusher gestita da madr e figlio, la morsa delle forze dell'ordine non si è placata.

Con il coordinamento dalla Procura della Repubblica di Roma, infatti, si è conclusa ieri un'altra operazione con l'applicazione di misure cautelari e sequestri. Nello scorso febbraio, dopo una complessa attività di polizia giudiziaria, fu individuata una banda composta da due uomini e due donne che gestiva una grossa attività di spaccio di droga nei quartieri Monteverde e Magliana.

Le indagini non si sono mai interrotte e hanno permesso agli investigatori dello stesso commissariato, di interrompere l'illegale attività dello spaccio di sostanze stupefacenti che proseguiva con diverse metodologie.

Uno dei 4 arrestati, romano di 42 anni stava già scontando la condanna agli arresti domiciliari da dove, però, continuava a spacciare avvalendosi di altri 3 nuovi "collaboratori". Si faceva rifornire della sostanza stupefacente, per poi ricevere presso l'abitazione i clienti a cui vendeva le dosi di cocaina.

I 3 nuovi complici, individuati attraverso pedinamenti e tramite intercettazioni telefoniche, sono stati trovati in possesso a vario titolo di armi, droga e denaro contante provento dell'illegale attività.

Negli appartamenti dei complici, poi, sono state eseguite diverse perquisizioni. A casa di un romano di 43 anni sono stati trovati 300 grammi di cocaina e 300 colpi di pistola, nell'abitazione di un brasiliano di 29 anni trovate invece diverse dosi di hashish e cocaina già confezionate oltre alla somma di 1000 euro in contanti, provento illecito. Fermato anche un romano di 21 anni, il terzo complice.

I 4 soggetti colpiti da misura cautelare debbono quindi rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

CLICCA CONTINUA PER VEDERE TUTTE LE FOTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento