Speed, ketamina ed ecstasy: smantellato market delle droghe sintetiche per i rave di Halloween

Due i chili di sostanze stupefacenti sequestrati dalla polizia. In manette una coppia di Olevano Romano

L'ecstasy sequestrata dalla Squadra Mobile ad Olevano Romano

Speed, ecstasy, ketamina, Mdma e anfetamine. Il market delle droghe sintetiche è stato smantellato dalla polizia ad Olevano Romano, dove gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato una coppia sequestrando due chili di stupefacente. 

Nel corso di mirati servizi predisposti per la prevenzione ed il contrasto dei reati in genere, personale dei Falchi della Sesta Sezione “Contrasto al Crimine diffuso” della Squadra Mobile della Questura di Roma nel corso  di uno specifico servizio antidroga ad Olevano Romano (RM) ha proceduto all’arresto di due soggetti ed al sequestro di circa un 2 chili di stupefacente di varia natura, smantellando un autentico supermercato di droghe sintetiche.

In particolare nel corso di servizi info-investigativi  iFalchi della Sesta Sezione “Contrasto al Crimine diffuso” della Squadra Mobile della Questura di Roma hanno appreso che una donna, unitamente al proprio compagno, entrambi residenti nel Comune dell'alta Valle dell'Aniene, erano responsabili di rifornire di stupefacente sintetico diversi “rave party” organizzati clandestinamente nella Capitale e di essere in procinto di smerciare stupefacente nelle future feste private dello stesso tipo, in vista delle festività di Halloween.

Approfondita la notizia gli operatori della Squadra Mobile sono riusciti ad individuare dei soggetti scoprendo che la donna era già stata tratta in arresto nel 2016 dalla VI Sezione Criminalità Diffusa per il reato di spaccio di sostanza stupefacente.

È stato, pertanto, organizzato un servizio specifico di osservazione nel Comune di Olevano Romano riuscendo ad individuare l’appartamento presumibilmente utilizzato per la conservazione dello stupefacente, dal quale provenivano distintamente una voce femminile ed una maschile.

I poliziotti, dopo aver fatto accesso all’interno dell’abitazione, hanno effettivamente verificato la presenza della donna da ricercare, una 40enne pluripregiudicata, assieme al suo compagno, classe ’84, incensurato. Nonostante l’atteggiamento reticente da parte dei due, gli operatori di polizia sono riusciti a scoprire, occultati all’interno del freezer, 1 chilo circa di “Speed/Amfetamina” pronta per la cottura; infatti sul piano cottura posto accanto al frigo è stata rinvenuta la relativa padella ancora contenente residui di stupefacente.

Dal controllo dell’appartamento sono stati rinvenuti ulteriori tipologie di stupefacente, sia classico che sintetico. Nello specifico, occultati all’interno di una credenza, sono stati rinvenuti 1 etto circa di polvere di MDMA oltre ad una busta in plastica con all’interno 1021 pasticche del medesimo stupefacente, usualmente utilizzato per feste clandestine e con gravi effetti sull’apparato neurologico; 300 grammi di Ketamina pura al 99% e con effetti altamente allucinogeni; 1 etto e mezzo circa di Hashish e Marijuana.    

Con il coordinamento della Procura di Tivoli tutto lo stupefacente rinvenuto, di straordinaria quantità e qualità, pronto ad essere immesso nell’illecito mercato delle feste clandestine, è stato sottoposto a vincolo del sequestro ed i due soggetti, che hanno ammesso le proprie responsabilità, sono stati arrestati ed associati presso gli istituti di Rebibbia-Femminile e Regina Coeli in attesa dell’udienza di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento