Ignora la decisione del giudice e va al supermercato: giovane Casamonica finisce nei guai

La 20enne era stata sottoposta all'ordinanza restrittiva nell'ambito della operazione Gramigna bis

Operazione Gramigna Bis (Immagine di repertorio)

L'hanno trovata in un supermercato di via Anagnina insieme alla madre nonostante fosse sottoposta al regime di divieto di dimora nel Comune di Roma. Si tratta di Asia Sara Casamonica, 20 anni. La giovane è stata per questo sottoposta agli arresti domiciliari dopo essere stata raggiunta da un'ordinanza di custodia cautelare notificatagli dai Carabinieri della Stazione di Grottaferrata. 

Classe 1999, Asia Sara Casamonica fu scovata lo scorso aprile dopo aver occupato la casa appartenuta al boss Giuseppe Casamonica, detto "Bitalo", in vicolo di Porta Furba, roccaforte della nota famiglia sinti. Villa che all'epoca era già stata confiscata e stava per essere riassegnata. 

Asia Casamonica era stata sottoposta al regime di divieto di dimora nel Comune di Roma nell'ambito dell'operazione dei carabinieri Gramigna bis ma aveva più volte violato la misura.

"La donna - scrive il Gip -, che già nelle fasi immediatamente successive all'esecuzione dell'operazione Gramigna del luglio scorso aveva favorito la latitanza di Guerrino Casamonica fornendogli ospitalità all'interno della sua abitazione, nell'autunno del 2018 ha occupato un'abitazione in vicolo di Porta Furba da anni oggetto di confisca definitiva e che era stata sgomberata solo il 17 settembre 2018". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il gip spiega che "si trattava dell'abitazione che un tempo era di proprietà del boss Giuseppe Casamonica e che Asia Sara Casamonica ha occupato, allacciando anche le utenze telefoniche e forzando la serratura, nuovamente al chiaro fine di consentire al nucleo familiare del boss di riappropriarsene, dando anche un segnale all'istituzioni".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono 38 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 agosto

  • In fila alle Poste mostra i genitali all'impiegata: "Ora ti faccio vedere io il documento"

  • Il padre provava a venderlo in spiaggia, la mamma lo porta via dall'ospedale senza autorizzazione

  • Incendio a Roma sud, fiamme raggiungono il parco degli Acquedotti: interrotta la linea ferroviaria

  • Coronavirus: a Roma 31 nuovi casi, altri sette nel resto della regione Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento