Cronaca

Borseggiatori colti in azione sulla metro: cinque arresti

I carabinieri hanno arrestato cinque borseggiatori colti in azione sulla metropolitana. Tre intenti a sottrarre una macchina fotografica e due a sfilare portafogli

Cinque borseggiatori sono stati colti in flagrante all’interno delle linee metropolitane della capitale. I primi a finire in manette sono stati due cittadini di origine algerina di 31 e 38 anni, già conosciuti alle forze dell’ordine, che all’altezza della fermata metro “Barberini” hanno sottratto a un turista la macchina fotografica digitale. I ladri sono stati bloccati dai Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto.


Altri tre cittadini di origine romena, di 25, 26 e 27 anni, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro. I militari a bordo del convoglio, in servizio antiborseggio, hanno bloccato i tre “manolesta” mentre, all’altezza della fermata Termini stavano sfilando il portafogli dalle tasche dei pantaloni di un turista. I borseggiatori pensavano di farla franca e di portare via il bottino indisturbati, ma entrati in azione si sono ritrovati con le manette ai polsi. La refurtiva è stata recuperata dai Carabinieri, mentre i cinque saranno processati con rito direttissimo e dovranno rispondere di furto aggravato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borseggiatori colti in azione sulla metro: cinque arresti

RomaToday è in caricamento