Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Molesta e minaccia la ex con la pistola: sequestrate le armi, lo stalker finisce in manette

Non aveva accettato la fine delle relazione

Ha trovato il coraggio di denunciare l’uomo con cui aveva avuto una relazione. Era finita, ma il compagno non se n’era fatto una ragione. Arrivando a molestare e minacciare la donna anche con delle armi da fuoco.

Minacce e molestie

E’ terminata con un arresto la vicenda che ha visto protagonista un 53enne romano. In un’escalation di molestie ed offese, perpetrate anche al telefono, l’uomo era arrivato ad affiggere striscioni degradanti per la donna. Non solo. Appostandosi sotto casa, aveva gridato a squarciagola il nome della donna che, una volta affacciatasi in balcone, aveva visto l’ex compagno brandire un’arma da fuoco.

Tra gli atti persecutori di cui la donna era rimasta vittima, le forze dell’ordine hanno raccolto la deuncina anche di un incendio, appiccato sotto il portone della sua abitazione, con del liquido infiammabile versato su un cartone.  La cittadina si è così rivolta al XIV Distretto Primavalle, diretto da Tiziana Lorenzo. 

L'indagine a carico dell'uomo

Raccolta una dettagliata denuncia, coordinati dalla Procura della Repubblica, gli investigatori hanno avviato un’accurata indagine sul territorio, finalizzata ad ottenere riscontro delle dichiarazioni rilasciate dalla donna. Nel corso dell’attività investigativa sono così state sequestrate le armi che il 53enne aveva impiegato per le minacce. Erano detenute illecitamente in un magazzino che non era direttamente riconducibile all’uomo.

L'ordinanza di arresto

L’imponente castello accusatorio così raccolto ed organizzato ha consentito al Giudice per le Indagini Preliminari di emettere, a carico di B.E., un’ordinanza di custodia in carcere notificata dagli agenti della Polizia di Stato del XIV Distretto. 

armi sequetrate Polizia Primavalle-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molesta e minaccia la ex con la pistola: sequestrate le armi, lo stalker finisce in manette

RomaToday è in caricamento