Cronaca

Arresti: sventati due tentati furti notturni, in 6 sono finiti in manette

Sono stati arrestati sei uomini per furto aggravato in concorso. Nel mirino gli uffici della Banca Depositi e Prestiti in via Castelfidardo e un supermercato in via Vetruria

Sono stati arrestati due pregiudicati con il reato di furto aggravato in concorso dopo aver tentato di rubare negli uffici di una banca in via Castelfidardo. P.E 30enne di origine albanese dopo una scalata fino al primo piano dell'edificio ha forzate le imposte a protezione della finestra ed è entrato negli Uffici della Cassa Depositi e Prestiti. Ha lasciato giù, all'angolo dello stabile K.R., Kosovaro di 33 anni a fare il palo. Quest'ultimo non si è accorto degli agenti della Polizia infatti è stato il primo a finire in manette. Poi sono entrati negli uffici ed hanno arrestato P.E cogliendolo con le mani nel sacco. Aveva già preso tre orologi, due computers ed un palmare. Gli è stata sequestrata anche la pinza che ha usato per forzare la finestra.

Inoltre sono scattate le manette per lo stesso reato di furto aggravato in concorso, per quattro uomini romani: C.F 33enne trovato in possesso di una busta di plastica bianca contenente arnesi da scasso; C.M. 33enne e A.A.36enne e D.C.A. 44enne proprietario dell'auto usata per il colpo al cui interno erano stati nascosti una pinza, una cesoia, un cacciavite e 4 chiavi. I quattro avevano preso di mira un supermercato in via Vetruria ma l'allarme dato al 113 da parte di un cittadino sospettoso ha mandato a fallimento il colpo. Gli agenti del Reparto Volanti sono intervenuti subito dopo e hanno visto i quattro mentre si allontanavano. Alti arnesi da scasso e un paio di guanti, presumibilmente usati per non “lasciare impronte”, sono stati trovati  nei pressi della serranda dell’esercizio commerciale, trovata danneggiata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresti: sventati due tentati furti notturni, in 6 sono finiti in manette

RomaToday è in caricamento