Cronaca

Borseggi in metro: in poche ore in manette otto manolesta

Distratti turisti sono da sempre vittime di borseggiatori. A Roma aumentano i controlli e vengono arrestati 8 borseggiatori.

Da Piazza Venezia al Pantheon, da via Nazionale a Monte Mario: le bellezze della Città Eterna distraggono i turisti italiani e stranieri rendendoli facili prede dei borseggiatori professionisti. Solo nella giornata di ieri, 8 persone sono state arrestate dai Carabinieri del Gruppo di Roma, con l'accusa di furto aggravato. 

PANTHEON - Entrati nel bar via degli Orfani, a due passi dal Pantheon, hanno visto la costosa macchinetta fotografica di due distratti turisti stranieri seduti ad uno dei tavoli. Due cittadini francesi senza fissa dimora di 41 e 44 anni hanno così provato il colpo, ma sono stati fermati nel bel mezzo del furto da un dipendente che li ha notati e ha immediatamente allertato il 112. I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina li hanno rintracciati poco lontano dal luogo del furto, bloccati e arrestati. 

TERMINI - I Carabinieri della Stazione Roma Monte Mario, invece, hanno bloccato tre borseggiatori sulle scale d’ingresso alla stazione della metropolitana nella stazione di Termini. Arrestati due cittadini romeni ed un peruviano di 16 19 e 21 anni, tutti senza fissa dimora, per aver rubato un portafoglio a una signora che stava viaggiando a bordo dell'autobus 64
Stesso autobus diverso borseggiatore: un cittadino romeno di 41 anni viene arrestato dopo aver rubato un cellulare a un passeggero che viaggiava sull'autobus. I Carabinieri del Comando di Roma di Piazza Venezia lo lo hanno fermato mentre cercava di scappare per via Nazionale. 

VIA NAZIONALE - Altri due borseggiatori di origine romena di 27 e 29 anni sono stati arrestati dai Carabinieri del Comando di Roma di Piazza Venezia sempre in via Nazionale. Sono accusati del furto di una costosa macchina fotografica dalla tasca dei un turista giapponese. 

In tutti i casi la refurtiva è stata recuperata e riconsegnata ai legittimi proprietari, mentre i borseggiatori sono stati trattenuti in caserma a disposizione delle Autorità competenti in attesa del rito in direttissima per furto aggravato. 

In aggiunta, nel mirino dei Carabinieri intenti nei controlli anti-borseggio sono finite anche due donne nomadi di 21 e 32 anni, denunciate a piede libero dal comando della Compagnia Roma Centro. Sono state denunciate per non aver rispettato un'ordinanza del Tribunale di Roma cui erano sottoposte da tempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borseggi in metro: in poche ore in manette otto manolesta

RomaToday è in caricamento