Cronaca

Cerveteri, clonavano bancomat e carte di credito: arrestati maghi del settore

Erano in grado di smantellare ogni sportello bancomat e rimontarlo con parti contraffatte, identiche alle originali ed in grado di carpire ogni dato dalle carte dei clienti

Importante operazione anticlonazione conclusa nella notte da parte dei carabinieri del comando antifalsificazione monetaria. E' stata scoperta a Cerveteri una vera e propria centrale della clonazione: centinaia di frontalini e pannelli adattabili ad ogni tipo di bancomat, identici ad ogni sportello, perfettamente sostituibili in ogni loro parte a quelli originali. All'interno di ogni pezzo sofisticate microtelecamere e congegni elettronici in grado di registrare i dati delle carte dei clienti. Sono stati arrestati due bulgari di 30 e 39 anni. Due "maghi" della clonazione in grado di smontare ogni sportello e rimontarlo identico. I Carabinieri gli hanno sequestrato "skimmer" e carte magnetiche vergini su cui riversare i dati, contanti, PC portatili, microtelecamere di ogni tipo, e un kit per realizzare versatili componenti adatti per tutti gli apparecchi. Per i colpi indossavano maschere di gomma e utilizzavano macchine in affitto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerveteri, clonavano bancomat e carte di credito: arrestati maghi del settore

RomaToday è in caricamento